12.2.10

I gatti guardano nel sole


Pioggia, freddo, vento, neve, nebbia e ora? Guarda chi passa a trovarti in un pomeriggio di febbraio.
Sole, non puoi comparire così all'improvviso, facendo finta di nulla, venendomi a riscaldare le guance, ad illuminarmi gli occhi, a farmi sentire il tuo tepore sulla pelle.
Quanto vorrei crogiolarmi all'aria aperta per godermi i tuoi raggi. Annusare la brezza che porta ancora neve, filtrarla dal naso giù, giù, sino alla punta dei polmoni.
La Natura è stata buona con me e mi protegge, facendomi dimenticare tutto l'orrendo. Sono stati mesi orribili e devo scrollarmi questi sassi dai muscoli. Lo devo a me stessa, a chi mi ha tenuto la mano e continua a farlo.
Sono ottimista e guardo sempre avanti.
Prestissimo tornerò a guardare nel sole come i gatti.

Nessun commento:

Posta un commento