8.3.10

In panchina


Sono salita sulla credenza di casa, ho aperto lo sportello e mi sono scaraventata la mensola ed il suo contenuto addosso. Hai sentito la briscola? Io fortissimo!
Mai pensare che possa rimanere tutto sempre uguale nella vita. Anche per me la botta è arrivata, per me che mi sono sempre sentita un elettrone capace di ruotare solo nella suo orbita.
Ma questa volta non ho fatto nulla per evitarla.
Effetto collaterale è la stanchezza infinita che ti lascia ogni scontro durissimo con la realtà.
Mi siedo in panchina un attimo, faccio giocare gli altri. Non ho le forze per affrontare tutto ora.
Vorresti stare davanti allo schermo ad aspettare di vedere come va a finire, ma l'attore protagonista questa volta sei tu che guarda fisso in macchina.
Allora Sara, fammi un piacere, alzati da quella panchina e sistema quel gran casino della tua vita!

Nessun commento:

Posta un commento