26.5.10

Silenzio


Voglio fermare questa giostra e scendere. Gira troppo in fretta. Gli altri pare si divertano, ma io, io voglio fare il silenzio dentro di me, ovattare tutto e non dare la possibilità ai pensieri di poter vibrare.
Ho preso delle scelte e dovrò portarle avanti, sino in fondo.
Guardo quei tulipani gialli sulla mia scrivania. Lo so, in laboratorio non ci dovrebbero stare. Ma nemmeno io dovrei stare qui a bestemmiare contro un hplc che ha deciso di fottermi, dover rispondere alle decine di e-mail che non smettono di arrivare. Tutti vogliono qualcosa da me. Tutti vogliono attenzione, una parola, un miglioramento, un risultato, una pausa, un lavoro da portare a termine. Mentre ora vorrei mettermi in spiaggia a fissare le onde e piangere, piangere finchè non ci sarà più niente per cui farlo.

4 commenti:

  1. E come diceva Mike Bongiorno.....

    ALLEGRIAAAAAAA

    RispondiElimina
  2. Da dove credi che venga tutta l'acqua del mare?

    RispondiElimina
  3. beh per il momento sono in mezzo al deserto a dir la verita....

    RispondiElimina
  4. Confesso che la tua telefonata mi ha fatto bene. Don't forget the parachute and...my starlets!!! :-***

    RispondiElimina