8.6.10

Vis à vis


Giusto per rassicurare un pò di gente che ieri mi ha visto far capolino e poi scomparire dai socialnetwork nel giro di poche ore.
Facebook e Twitter hanno l'effetto dello zucchero per un diabetico. Belli, accattivanti, interessanti e affascinanti, ma non c'è nulla da fare: se non sei in grado di gestirli, meglio starne alla larga, fanno solo danni.
Questo è un mio grosso limite, sono estremista. Bianco o nero, on off, tutto o nulla. Poi nelle cose pratiche, nella vita di tutti giorni, mi aggrappo al possibilismo con le unghie.
Per esperienza diretta posso dire di aver chiuso la realtà fuori per troppo tempo, attaccata ad un pc o uno smartphone, a vivere ed inventare personaggi per rifuggire una situazione dolorosa o noiosa. Il mezzo è utile nel momento in cui accorcia le distanze con persone a cui vuoi bene, ma vivono lontano da te. Con ciò voglio dire che bisognerebbe fare qualche passo indietro, spegnere la tecnologia e accendere gli sguardi, tornare ad incontrarsi, parlarsi vis à vis, ritrovare il piacere di una sana chiacchierata.
Chiudo questi ricordi, comunque importanti, in uno scatolone, sigillo con il nastro e sistemo in soffitta.


Io ci provo.

2 commenti:

  1. Oggi leggerti mi da leggerezza... :)
    kiss, la capretta

    RispondiElimina
  2. Grazie cara! Ti abbraccio, tua cozzetta :)))

    RispondiElimina