28.2.11

Ciccia

C'è stato un breve periodo della mia vita in cui il cibo non era per nulla importante. Mi nutrivo unicamente di acqua e nervoso. La ciccia lasciava da sola le mie ossa; rabbia e frustrazione scavavano giorno per giorno le mie guance.
Guarda il caso, la bilancia in quel periodo era l'ultima delle mie preoccupazioni. Invece di sentirmi fiera della forma snella raggiunta, vedevo solo il peso delle preoccupazioni.
Appena riuscita a mettere in ordine la mente, il fisico si è rilassato e pian piano le forme sono tornate ad arrotondarsi, prima i fianchi, poi il seno (wow! una coppa C bella piena!!!), fino ad arrivare alle cosce, per finire con culo e pancia.
Ciao piercing all'ombelico, ce la fai a respirare là sotto senza l'ossigeno?
Marito mi fece notare le avvisaglie del disastro in corso: avevo ricominciato a russare a squarciagola.
Una decina di giorni fa ho preso in mano la situazione e sono "saltata" sulla bilancia, subendo in silenzio il suo impietoso giudizio. Giù con dieta ipocalorica, spinning e running come ai vecchi tempi.
Dopo una settimana passata in compagnia di crampi allo stomaco, ho deciso di riprovarci. Un cazzo di niente, non c'è stato verso, la stronza dava lo stesso risultato. Non è servito a nulla pesarsi appena alzata, dopo aver espletato tutti i bisogni fisiologici, con i polmoni vuoti di ogni residuo d'aria, e per giunta dopo essere stata dall'estetista.
Allora per sentirmi ancora più motivata e depressa ho applicato una vecchia tecnica appresa da una cara amica: mi sono fatta fotografare fronte, retro e fianco in intimo, un tristissimo antiarrapante completo intimo.
Dopo aver riempito marito di lodi per il solo fatto di sopportare la vista di tale cesso da quindici anni a questa parte, mi sono data appuntamento fra un mese con bilancia e macchina digitale.
Vediamo chi la spunta la prossima volta.

1 commento:

  1. Pensa che quella cara amica applica ancora questa tecnica: il marito, il suo stavolta, la ignora completamente. Perchè? Perchè sa che basterebbe un qualsiasi commento, anche positivo, per far scattare la crisi di pianto!
    Eh già, siam femmine che ci vuoi fa! :D

    RispondiElimina