13.6.11

Come non mai


Ci siamo lasciati già la buonanotte, ma sono ancora qui, perché mi piace stare al buio a scrivere con l'unica luce dello schermo.
Dovrei mettermi a letto, ma in questi giorni ho la necessità di rompere la monotonia e pizzicare la mia quotidianità. Non faccio nulla di straordinario, vivo più che posso.
Allora corro, corro tantissimo come mai avevo fatto prima, incontro persone, ne evito tante altre, leggo qualunque cosa, cucino, rammendo, parlo portoghese e scopro che mi piace. Non mi fermo mai, faccio liste interminabili di cose che vorrei vedere e fare. Ho fame di tutto, di cibo, di risate, di spensieratezza. Ho così tanta fame che vorrei mangiarmi tutti i chilometri che tengono lontane le persone che amo.
Spero solamente che la vita sia a lunga a sufficienza e che questo energia non si esaurisca in fretta.

Nessun commento:

Posta un commento