19.6.11

Itinerari in moto #3


Bene, eccoci qua con un itinerario ad uso prettamente motociclistico; non che sulle quattro ruote non sia fattibile, solo che ora mentre sto scrivendo, tu lettore, saresti ancora nella coda del rientro.
Questa volta andiamo ad esplorare ben quattro vallate differenti e attigue, per una lunghezza complessiva di circa 290 Km, considerando Milano come punto di partenza.
Partiamo a metà mattinata con un sole spettacolare e un cielo terso, regalatoci dopo giornate di piogge e acquazzoni.  Anche se discretamente caldo non bisogna mai dimenticare di indossare una giacca che offra adeguata protezione all'aria, e guanti, per limitare gli effetti di disidratazione e attutire lo scontro con eventuali insetti.
Il tragitto Milano-Lecco è la parte più noiosa, per cui scegliamo di percorrere la via più veloce, ossia la tangenziale Nord e la Statale 36 'del Lago di Como e dello Spluga' sino a Lecco, da cui prendiamo la direzione per la Valsassina. L'asfalto è in condizioni pessime, le strade sono strettissime e trafficate da auto, bici e moto: tutti validi motivi per percorrere molto lentamente questo paesaggio.
Superato Culmine San Pietro scendiamo nella  Val Taleggio, esatto, quella valle che dà il nome all'omonimo formaggio. Ci fermiamo per pranzo a Pizzino, dove si ergeva un castello su un’altura che domina le zone circostanti. 
Pizzino - Val Taleggio

Da qui in poi le condizioni dell'asfalto migliorano e imbocchiamo lo spettacolare orrido lungo qualche chilometro, sul fondo del quale corrono affiancati la strada ed il torrente Enna.
A questo punto potremmo tornare a casa passando per Bergamo, ma data l'ora e le forze, continuiamo il viaggio attraverso la Val Brembana, per arrivare dopo numerosi tornanti, ad una meta frequentata da motociclisti, che è il Passo di  San Marco a 1992 m s.l.m.
Qui è decisamente freddo rispetto al fondo valle, giusto il tempo di un caffè e ci rimettiamo in strada svalicando in Valtellina; sono chilometri di continua discesa che costringono a tenere le braccia tese sul serbatoio.

Passo di San Marco - Val Brembana

Arriviamo a Morbegno, che non sembra interessante e non offre nulla a parte un caldo asfissiante; molto meglio sarà sostare a Bellano, paesino turistico sulla sponda del lago di Como.
                                                                      Bellano - Lago di Como
Oramai si è fatto tardi e ci tuffiamo nel traffico del rientro. Fortunatamente la moto riesce sempre a velocizzare il transito sgamando la fila delle macchine, in fondo sono solo otto ore che siamo in giro!


Nessun commento:

Posta un commento