29.6.11

Viola

Sono giorni e giorni che non riesco a fermarmi per pensare nemmeno un attimo. Mangio informazioni, immagazzino concetti, elaboro, ma no, non riesco a produrre nulla; tutte le energie sono risucchiate dal lavoro, dalle lotte intestine, dalle gastriti e travasi di bile. Poi arriva il classico momento di rottura e allora lì mi obbligo a fermarmi, a chiedermi non il perchè delle cose, ma dove troveranno la forza due giovani genitori per dire addio alla loro figlia dopo un paio di settimane di vita.

Nessun commento:

Posta un commento