10.1.12

Riprovarci




Mi sono messa in panchina, mi sono fermata e l'anno è appena ripartito.
Mi ero fatta dei buoni propositi per il 2012, i soliti, ma poi, a cosa servono se non ad alimentare frustrazioni pregresse?
Insomma, anno nuovo e vita vecchia, il lavoro mi ha legato le mani e non sono stata più in grado di fare nulla. Mi chiedo come facessi un tempo a passare serate intere in palestra, seguire casa e amici. Ora c'è solo una grande stanchezza che mi segue come un'ombra. Non corro da giorni, e la cosa che più mi spaventa è che ho letteralmente la repulsione, trovo scuse idiote per saltare gli allenamenti, ma sono stanca, punto. Capita a tutti, no? E dai, dimmi di sì.
Ho rimesso di nuovo in discussione una parte della mia vita, quella delle relazioni affettive, amici e parenti, quella roba lì. Il mio carattere estremista mi porta a stare sempre in mezzo alle persone o a rifiutarle; sono ben consapevole che non sia un atteggiamento "sano", ma tant'è.
Mi sembra di essere tornata al settembre 2008, dove feci il punto della situazione e mi accorsi che la vita aveva bisogno di nuova linfa e nuovi stimoli. Ora, dopo aver completato il ciclo, eccomi lì al punto di partenza a chiedermi perché tutto il resto del mondo vada avanti e io ferma ai blocchi di nuovo sola, e di nuovo con i mattoni in mano per costruire altro perché il terremoto è passato.
Stasera proverò a rimettere le scarpe da corsa e a riprovarci. Mah.

1 commento:

  1. corri Sara, corri
    di strada ce nè ancora parecchia da percorrere

    RispondiElimina