24.1.13

I miei esperimenti in cucina: POLLO ALLE MANDORLE

"Cara, che ammorbidente usi per i tuoi abiti?"
"Tesoro amore, la cipolla!"
Vi propongo un piatto semplice da preparare, ma l'unica accortezza che vi chiedo è quello di chiudere la porta della vostra cucina per contenere gli afrori della cipolla, altrimenti passeggerete giorni accompagnati da questa nuvola manco foste passati in un souk marocchino.
Dicevo, è un piatto semplice, e se vi piace la cucina orientale (eddai, tutti almeno una volta avrete mangiato in un ristorante cinese. Dite di no? mbah) questo sarà facile da riproporre. D'altronde, se ce la faccio io..

INGREDIENTI per 3-4 persone


  • PETTO DI POLLO 500 gr
  • MANDORLE PELATE 100 gr
  • 1 CIPOLLA PICCOLA circa 50 gr
  • 1 RADICE DI ZENZERO circa 50 gr
  • OLIO DI SEMI 5 cucchiai
  • SALSA DI SOIA 5 cucchiai
PROCEDIMENTO

Per prima cosa prendete i petti di pollo e tagliateli e piccoli cubetti, un po' tipo i bocconcini per cane (AHAHAHA vi sta passando la voglia, eh?).

Tritate finemente la cipolla.
Con un pelapatate sbucciate la radice di zenzero, quindi tritatela anch'essa finemente.
Prendente una padella antiaderente e capiente, la wok sarebbe l'ideale ma non ce l'ho nemmeno io. Mettete circa 4 cucchiali di olio di semi (io avevo quello di girasole) sul fondo della padella e riscaldare a fuoco vivace, abbassate il fuoco e mettete a sfrigolare la cipolla con lo zenzero per circa 10 minuti. Mi raccomando, mescolate spesso e non fate bruciare, il tutto deve imbiondirsi lentamente.
A questo punto potete aggiungere il pollo tagliato a bocconcini ciappi. Lasciate cuocere molto lentamente per circa un quarto d'ora.
Non salate perché non ce ne sarà bisogno, infatti adesso potrete unire circa 5 cucchiai di salsa di soia. Credetemi, è saporitissima. In pratica se si vuole un piatto più sapido e colorato basta aggiungere più salsa.
In una padellino a parte, anch'esso antiaderente, mettete le mandorle a tostare in un cucchiaio di olio di semi per qualche minuto, quindi aggiungetele alla padella con il pollo nella fase finale di cottura.
Potete scegliere di tenere il piatto più asciutto, oppure di aggiungere un pochino d'acqua e si formerà quella salsina scura che trovate anche al ristorante.
Ecco fatto, si può mangiare, magari accompagnato a del riso bianco.
All'incirca questo piatto dovrebbe avere sulle 390 Kcal a porzione, ricco di grassi e proteine. Gnammete. 




Nessun commento:

Posta un commento