14.3.13

C'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo

Quelli con il pelo sullo stomaco che pensano a lungo prima di addormentarsi non riescono mai a essere cattivi. (cit. p. 11)

Non dico che sono cattivo però dico: stai all'occhio. Appartengo a una razza indomita, che si muove in fretta, quel tipo di persone che si lasciano dietro una scia d'ansia. (cit. p. 11)

Sapeva che Sid era pazzo e non poteva dargli un'occasione, dietro quegli occhi sereni si svolgeva un festino di demoni e lei non voleva essere la torta. (cit. p. 15)

L'amore non è una fregatura [...]. L'amore è un limite e ci misura. (cit. p. 27)

La filosofia indaga l'esistenza ma non ci aiuta a esistere. La religione ci insegna a disprezzarci. L'arte è un buon alibi ma lontano da casa diventa inutile. (cit. p. 28)

[...] ma sai bene che quando l'amore si spegne è più freddo della morte. Il problema è che le due parti in causa non si spengono contemporaneamente e quando sei la parte ancora accesa preferiresti essere morto. (cit. p. 29)

"Quando qualcuno ti tradisce non misura i danni" [...] "La cosa che fa più male è avere fallito, aver riposto la fiducia nella persona sbagliata." (cit. p. 44)

Ci sono tre regole: 1) C'è sempre una vittima; 2) Cerca di non essere tu; 3) Non ti scordare la seconda regola (cit. p. 45)

Gli innamorati tendono a tre cose: 1) Dire che il sesso non è la cosa più importante tra loro; 2) Farsi promesse incredibili; 3) Concepire progetti d'ogni genere per un brillante futuro. Quando si fanno progetti con la persona amata ci si può immaginare qualsiasi cosa tranne che gli stessi progetti possano essere realizzati con un'altra persona. (cit. p. 46)

D.D.: Hai mai pensato di entrare in politica?
Io: Lo faccio tutte le mattine e poi cerco di pulirmi il meglio possibile. (cit. p. 58)

D.D.: Che cosa non sopporta?
Io: La gente, soprattutto la gente che si lamenta in continuazione. Nessuno al mondo ha tutta la sfiga che si meriterebbe quindi non dovrebbe lamentarsi affatto. (cit. p. 59)

[...] I gatti sono creature sobrie che per quanto possibile cercano di nascondere la merda. Noi invece apriamo librerie, musei, cinema e luoghi d'ogni genere dove mostrarla. (cit. p. 65)

[...] Se ti ostini a cercare qualcosa corri il rischio di trovarla. Non sai mai cosa ti manca finché non fa molto male. (cit. p. 84)

Dato che non c'è verso di contaminare il suo ricordo, il suo ricordo contamina me. Questo è l'assioma: quando si è in due, c'è sempre uno che impesta l'altro. (cit. p. 112)

Uno vorrebbe che le persone fossero come si immagina che siano, uno fa di tutto per fare delle persone quello che vuole che siano. (cit. p. 112)

Gli uomini sognano di essere i primi e unici amanti della donna che amano. Le donne dicono che l'ultimo canta vittoria. (cit. p. 114)

Mi piace andare a correre tutte le mattine perché mitiga lal tristezza. Quando sogno una certa ragazza lo so, anche se non lo ricordo. Me lo dice la sensazione di vuoto nel petto. Correre aiuta, per questo al mattino presto c'è tanta gente che corre. (cit. p. 114)

A volte ci sono delle donne, le donne sono fantastiche per un po'. Quando sono innamorato di una donna cerco di vederla il meno possibile, non mi innamoro facilmente così quando succede faccio in modo che duri. (cit. p. 116)

Il casino è che quando hai un fantasma in testa l'unica cosa che hai voglia di fare e parlarne a tutte le donne che seduci. Perché? Non lo so. E' una cosa perversa, un modo di ferire e continuare a essere abbandonato. (cit. p. 117)

Tutti possono fingere l'amore ma l'odio è troppo reale. L'odio è come un figlio tarato, come un pipistrello che vola di giorno (cit. p. 135)

[...] non saremo mai in grado di capire del tutto qualcuno, tanto meno chi più amiamo, ma possiamo comunque amarlo senza riserve. Secondo me amare una persona è forse più facile che capirla ma molto più pericoloso perché l'amore fa sempre male. Si può cercare di capire qualcuno ma non si può cercare di amarlo. L'amore nasce involontario. L'amore può aumentare o diminuire fino a sfumare del tutto ma non si può imporre. A volte ci piacerebbe amare una certa persona, possiamo addirittura dire che quella persona ha tutte le qualità perché ci innamoriamo di lei ma questo non accade. Con uno sforzo più o meno grande ci si abitua a chiunque ma abituarsi non è amare. (cit. p. 148)

Ti sei data a me e io ti presa con somma attenzione. Eravamo una cosa sola, tanto che nessuno potrà stare con te senza avere anche un po' di me. (cit. pp. 154-155)

Il sesso non ha bisogno dell'amore ma se c'è non guasta, l'amore ha bisogno di tutto il possibile e anche qualche impossibile. (cit. p. 162)

C'erano due regole 'oro: 1) Devi essere un duro se vuoi che ti rispettino; 2) Se sei un duro devi esserlo sempre. (cit. p. 165)

[C'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo - EFRAIM MEDINA REYES - Universale Economica Feltrinelli]





Nessun commento:

Posta un commento