1.8.14

Se tutto va come deve andare

Io non sono qui ora. Ma come, cosa stai dicendo?
Esatto, io non sono qui, perché se tutto va come deve andare, a quest'ora io sarò finalmente in ferie, per ben tre settimane.  Ma sono molto scaramantica, e non amo parlarne prima.
Per cui ho deciso di lasciare qualche briciola da raccogliere durante la mia assenza, mica vorrai sentire la mia mancanza? Provare il senso di mancanza è brutto, perché provarlo, a meno che tu non sia masochista?
L'altro giorno ero in stazione a Milano, una delle tante, in attesa del mio treno, e sono passata davanti a una gigantografia del Mondo, e solo allora ho realizzato che, sempre se va come tutto deve andare, io il primo di agosto mi imbarcherò su un primo volo che mi porterà a Madrid, e poi prenderò un secondo aereo che in sole dodici ore mi lascerà nella capitale del Perù, Lima.
E non ci posso fare nulla, a me piace tanto tanto viaggiare, e finché potrò mi metterò in movimento, per vedere sempre posti nuovi, incontrare gente, portare a casa esperienze e ricordi.
Per questo viaggio parto quasi totalmente impreparata, non ho nemmeno acquistato la guida, so solo che mi sono fatta bucare le braccia per le vaccinazioni, perché dove andremo non saremo nei cinque stelle (non che li abbia mai frequentati prima, eh!), e non vorrei mai prendermi qualche bestia e ritrovarmi su qualche cesso a rivedere l'anima dallo sfintere posteriore. 
Per il resto ho solo una gran voglia di partire e lasciarmi alle spalle un anno molto intenso lavorativamente, di amicizie perse ormai definitivamente, di tasselli che hanno cambiato posto in continuazione.
Ho capito che crescere significa anche perdere qualcuno che credevi importante, imparare a farne meno, e soprattutto a non sostituirlo con nessuno.
Ho anche imparato che gli sbagli ti verranno a cercare finché non li affronterai a muso duro, che quello che era importante un giorno perderà importanza e ti dimenticherai anche il motivo per cui avevi preso una posizione e avevi cercato uno scontro. Ti troverai di nuovo una porta aperta, se avrai il coraggio di inghiottire l'orgoglio e chiederai scusa.
Se tutto va come deve andare, a quest'ora sarò partita, non avrò connessione internet, e mi impegnerò a non cercarla. Ma chi prendo in giro? ;-)

Nessun commento:

Posta un commento