9.2.17

Coccodrilli

Allora proviamo a scrivere, a riempire di lettere questa pagina bianca. Mica mi spaventa. Mi terrorizza tutta questa possibilità di poter mettere nero su bianco tutto ciò che mi pare. Ti ho detto di quella volta che Lele mi propose di scrivere un libro? Fui galvanizzata e atterrita allo stesso tempo. Nel momento in cui avrei dovuto buttare giù una scaletta di una storia risultava tutto terribilmente banale, già detto e stradetto. Una fatica enorme per scrivere il primo capitolo, che fu inevitabilmente cestinato o buttato nel cassetto della vergogna. 
La storia doveva narrare di Agata che dalla provincia andava a vivere nella grande città. Molto autobiografica, ma frega il cazzo a qualcuno? A Milano la quasi totalità di persone si è spostata dalla provincia denuclearizzata, a sei chilometri di curve dalla vita. Sperimentato il vuoto, il niente da dire. Mi tirai indietro, non avevo niente da narrare. 
C’è chi è bravo a inventare storie, e chi non lo sa fare invece vive la sua vita e la racconta. Poi c’è chi vive la propria vita e di raccontarla proprio non ne ha voglia. Chi sei tu? Se proprio volevo ti facessi gli affari miei ti tenevo aperto Facebook.
Calmati, Sara.
Dicevamo, non ho niente da dire, ma lo scopo di oggi è riempire una pagina per fare un semplice esercizio di scrittura. Scrittura creativa? No, semmai cretina. Qualcuno mi disse che uno scrittore famoso, che questa cosa dello scrivere lo faceva di professione (forse Stephen King? Aiuto!), si metteva lì d'impegnoper un'ora al giorno tutti i giorni. Insomma, poteva scrivere delle grandissime puttanate, ma poteva succedere che una volta tanto ne venisse fuori qualcosa di buono. Piacere, si chiama “costanza”. La costanza è la goccia che scava la roccia. A volte è ostinazione, altre ci porta al fine desiderato. Come si fa ad arrivare a un risultato se non sai nemmeno che cosa vuoi fare? È come avere tante risposte senza conoscerne la domanda.
Cosa vuoi fare da grande? Cristo, sono ormai vecchia e ancora non lo so. Allora ribaltiamo il significato:
Life is not about finding yourself, life is about creating yourself.
Detto questo, cosa cucino stasera per cena?



Nessun commento:

Posta un commento