2.8.17

37 anni fa

Quando arriva il 2 di agosto a me prende sempre una cosa tra il cuore e la pancia, mi cala la tristezza sugli occhi e sulle spalle. Quando arriva questo giorno, ogni anno, ripenso agli esami dell'università appena finiti, a quella casa che guardava a nord e sulla caserma. Ripenso alla mia infanzia, al caldo del cimitero e al marmo rovente. 
Ciao, angelo mio. Ciao, Flavia

Nessun commento:

Posta un commento