16.8.17

Agosto non ti voglio più

Agosto è un mese crudele, si porta via l'estate, le vacanze e le persone.
È il mese in cui ti accorgi che le giornate si sono già accorciate di un po', la luce cambia e perde i colori brillanti. 
Agosto si veste di nostalgia e di campane a morto. Troppe volte sono suonate, purtroppo.

Ciao Veglia, mi mancherà la tua voce roca, le tue mani, la tua arte per gli abiti. 
Ester ti ha conosciuto solo due giorni prima che te andassi. Sei il suo primo angelo.

Nessun commento:

Posta un commento