27.3.18

Il magico potere di sbattersene il ca**o (Sarah Knight)




Ti dà felicità? Allora continua a sbatterti, costi quel che costi. Ma forse la domanda più pertinente è: «Ti crea fastidio?». In caso positivo, devi smettere di sbatterti, più veloce della luce.
==========
In base alla mia esperienza, gli individui che se ne sbattono rientrano in uno di queste tre gruppi: i bambini; gli stronzi; gli Illuminati.
==========
Uno dei motivi per cui i bambini se ne sbattono alla grande è che non hanno esperienza della vita. Le loro menti sono intatte perché non hanno ancora incamerato tutte le cazzate del mondo.
==========
Ma se non c’è niente di cui chiedere scusa, avete due possibilità:
• potete smetterla di sentirvi dispiaciuti;
• potete smettere di chiedere scusa a tutti!
==========
 Voglio dire: la famiglia è un merdosissimo campo minato. È senz’altro la cosa più difficile per cui smettere di sbattersi. Anzitutto, in fatto di famiglia c’è in gioco il senso del dovere, che soppianta anche le emozioni e le opinioni.
==========
Il fatto è che noi tutti possiamo controllare solo la qualità del lavoro che facciamo e la quantità di tempo ed energia che investiamo per ridurre al minimo la noia e portare al massimo la felicità.

==========
posso dirvi che anche i genitori se ne sbattono di tutti i bambini che non siano i loro. Come mi ha detto una volta una madre, «È come un imbuto: tutti i miei sbattimenti sono incanalati verso mio figlio. Non me ne restano per te o per quello che fai».
==========
(Un’uscita di scena all’irlandese è quando lasciate una festa o un ricevimento senza dirlo a nessuno. Strategia altamente raccomandata, peraltro eccellente per evitare di sbattersi in innumerevoli circostanze).

Nessun commento:

Posta un commento