14.1.22

14/365 Cose da quarantena

1) Scoprire che puoi lavare i muri dato che sono verniciati di tinta lavabile. Quindi microfibra, acqua e l'impareggiabile chanteclair. Via zampate di manine sporche di bambini, via altri segni a caso. Dove serve carta vetrata o stucco. Tutto questo purché il colore delle pareti sia bianco. Torna davvero come appena dipinto.

2) Togliere polvere e oggetti che si sono infilati sotto i mobili. Come? Due o tre bastoncini degli spiedini tenuti insieme da un po' di nastro adesivo a mo' di sonda.

3) Lucidare collanine, bracciali, anelli di argento con il sidol.

4) Cernita cose dei bimbi da portare al negozio dell'usato. Nell'ultimo anno vendendo cose che i bambini non usavano più, dai giochi all'abbigliamento, sono entrati almeno 400 euro. Non saranno tanti, ma invece di buttare tutto nel cassone della beneficenza (che poi credo finisca tutto nei banchi dei mercati), a me questa cosa dà tanta soddisfazione. 

(In aggiornamento)

Nessun commento:

Posta un commento