Pagine

Informazioni personali

19.1.22

19/365 Sorry

Dovevo avere circa 10 anni e stavo trascorrendo qualche ora al mercato di Rimini con mia madre svolgendo la nota attività dello shopping. Ricordo che eravamo nel centro di Piazza Malatesta, quando ancora il mercato era nella vecchia sede (di cui ancora ricordo perfettamente tutte le posizioni dei banchi).

Mia madre indossava questa borsa morbida di pelle bianca con tracolla a spalla. Stavamo attraversando la piazza quando una donna piuttosto matura, probabilmente inglese, stava fumando una sigaretta. Sfiorandoci, alla donna cadde la cenere dalla sigaretta. La cenere ancora rovente colpì la borsa di pelle di mia madre e la bucò al centro, all'istante. La borsa era praticamente nuova, ma ormai rovinata.

Mia mamma afferrò la donna per il braccio e le indicò cosa le era appena capitato a causa sua. La donna straniera rispose in lingua inglese: "Sorry! I'm sorry!"

Mia madre non capendo assolutamente nulla, non parlando la lingua inglese, rispose con un poco pacato: "A sorri, a sorri un caz!"

Fine.

Nessun commento:

Posta un commento