Pagine

Informazioni personali

27.1.22

27/365 Giornata della memoria

Prendo in prestito da Burabacio il post di oggi: 
"Di chi non si sa nulla, non c’è niente da dire.
Di chi non si sa nulla, nulla più importa.
In quel luogo […] scoprì d’aver imparato un’altra cosa importante, ovvero che un uomo bastava tacerlo per eliminarlo per sempre. Per questo serviva ricordare le storie, parlare con le persone, parlare delle persone. Ascoltare le persone parlare di altre persone.” (Laura Imai Messina – Quel che affidiamo al vento) 

Lo sanno anche i muri che giorno è oggi, perché tutti ne parlano. Tutti ne devono parlare ancora ancora e ancora. I maestri di Ester hanno fatto cantare "Evenu shalom" alla classe, e per me è stata una cosa immensamente bella e per niente scontata. (il video è stato autorizzato dai genitori, nel caso vi chiedeste della privacy)



Nessun commento:

Posta un commento