Pagine

Informazioni personali

8.6.22

Mantello dell'invisibilità

Alla fine è successo quello che pochi desiderano e la maggioranza di questa società edonista e narcisista NON auspica: ottenere il dono dell'invisibilità.

Ieri al super ho incrociato T., ma il destino vuole stesse parlando al telefono, io in coda alla cassa. Lei mi ha attraversato come un fantasma. 

Basta davvero indossare per puro caso una mascherina perché hai il raschino in gola e i pori figlioli sono usciti da una fulminante influenza? Mmm, non credo.

Sono sufficienti cinque anni di silenzio dopo quasi dieci di frequentazione per cambiare completamente i connotati? Mmm, non credo. In fondo si invecchia, assomigliamo sempre di più a dei boiler di mezza età, ma i connotati sono circa gli stessi.

E niente, credo sia solo lo specchio riflesso di quello che ho cercato di fare io mentre mi scoppiava il cuore: ignorarsi e fare il camaleonte con lo sfondo della folla in cassa in quel momento. Vociare e noia dell'attesa.

Nessun commento:

Posta un commento